Text Size
14 dic, 2017

logopsscolori

Abitare la città

come  un bene da coltivare.

In evidenza
Iniziative Social Day | 17 aprile 2010

Social Day | 17 aprile 2010

Il 17 aprile ci sarà il Social Day... cos'è?
Magari ne avrete sentito parlare... ma ve lo spiego bene.

La Cooperativa Adelante e il Gruppo Vulcano, amici della Cooperativa Insieme, da anni propongono ai giovani di Bassano il Social Day.  In che cosa consiste?

Ai ragazzi tra i 14 e i 19 anni delle scuole ed ai ragazzi dai 14 ai 30 anni dei gruppi dell'informalità (associazioni, squadre sportive, scout, gruppi parrocchiali, compagnie di amici, ecc.) vengono offerti dei percorsi di formazione al volontariato sui temi quali ambiente, giustizia, pace e legalità. 

 

Al termine dei percorsi viene chiesto ai gruppi coinvolti di sfruttare le informazioni ricevute per inventarsi un lavoro di puro volontariato da effettuare tutti contemporaneamente in un'unica data. In quel giorno, il "social Day" appunto, tutti i gruppi utilizzano la città come territorio di lavoro, un lavoro qualsiasi: pulire un parco, ridipingere le pareti di una scuola, sgomberare una cantina, aiutare in un negozio e quant'altro. Ogni lavoro verrà ricompensato con una cifra stabilita dai ragazzi con il beneficiario del lavoro, che sia un privato o un ente. Il ricavato viene devoluto a dei progetti precedentemente identificati nel Sud del mondo, che poi saranno visitabili da un coordinatore del progetto e da alcuni ragazzi particolarmente attivi durante la strutturazione del Social Day e che danno la loro disponibilità. 

 

A Bassano questo evento viene riproposto da ormai quattro anni, con una crescita esponenziale di richieste di partecipazione da parte di gruppi e scuole (sono passati da poco più di cento partecipanti del primo anno ai quasi 1100 del 2009). E' diventato un vero e proprio appuntamento per la Città!

Per questo quarto anno, il progetto è diventato provinciale: si è pensato cioè di estendere a tutto il territorio della provincia la proposta per il Social Day. A fianco della Coop. Adelante e di Vulcano, quindi, si sono aggiunti Cooperativa Radicà per Schio e Thiene, Cooperativa Insieme per Vicenza ed Arzignano e Provincia di Vicenza come capofila del progetto.
 
Il Social Day è infatti inserito nel Piano Provinciale Giovani 2010-2012.
 
In questo modo si punta a raggiungere almeno 3000 giovani in tutta la provincia, per non parlare dei beneficiari indiretti quali associazioni genitori, enti e privati coinvolti.

Il 17 Aprile 2010, Social Day, tutti contemporaneamente e sparsi in tutto il territorio, i giovani coinvolti "si sporcheranno le mani" all'insegna del volontariato e della cittadinanza attiva.

La Cooperativa Insieme ha coinvolto 5 scuole (Istituto Rossi, Canova, liceo Quadri e il vicino Liceo Artistico, nonche IPSIA e IPSC di Montecchio Maggiore) oltre a quasi dieci gruppi dell'informalità tra Vicenza ed Arzignano, tra cui due gruppi giovanili di San Pio x, scout, gruppi parrocchiali, qualche giovane rom e probabilmente un gruppo decisamente inusuale di giovani detenuti del Carcere di San Pio X.

L'mportanza di tale progetto è data dalla enorme rete che riesce a creare, nonchè dalla sua potenza in termini di visibilità e comunicazione. I ragazzi coinvolti non solo provano esperienze nuove, ma ne danno anche dimostrazione pubblica entrando in relazione con altri (il quartiere, l'ente, i negozi) e creando così una destabilizzazione del tutto positiva.

Senza dimenticare la consapevolezza che i giovani acquisiscono nello scegliere di finanziare progetti che potranno seguire concretamente negli anni successivi. Uno dei punti forti del Social Day è, infatti, quello di finanziare progetti a lunga durata, due o tre anni, in modo da dare continuità alle azioni e permettere una responsabilizzazione nei confronti di opere iniziate altrove, e da portare a termine. La possibilità poi di poter visitare la realtà finanziata favorisce ulteriormente la crescita e la consapevolezza in chi partecipa. 

I progetti finanziati quest'anno sono tre, due comuni alle quattro realtà proponenti, e uno scelto dalle singole realtà. IL 25% del ricavato dal Social Day andrà a Libera, in una cooperativa agricola di Palermo, un altro 25% andrà a finanziare la creazione di una sala giochi per bambini di etnia rom in Romania a cura dell'Associazione Italiana Incontro fra i Popoli e delle Suore Minime, e il restante 50%, solo a Vicenza ed Arzignano, andrà a sostenere una microimpresa giovanile in Nicaragua inserita in un progetto di ProgettoMondo Mlal. Entro Luglio 2010 si effettueranno i viaggi nei paesi finanziati.

La scelta di questi paesi è interessante per far comprendere ai giovani l'effetto e la ricaduta delle proprie azioni, in positivo e in negativo, vicino (nel proprio quartiere, nella propria città), un pò meno vicino (in Italia), ancora meno (in Romania) e lontano, nel resto del mondo.  

L'appuntamento quindi è per il 17 Aprile in tutta la provincia. Se vedete ragazze e ragazzi sospetti che lavorano, non preoccupatevi, sono dei nostri! 

Non ultimo...

4 A...

Sostieni...

Volontari...

il GAS

Fogli Vaganti

Link...

Developed By Powered By
Copyright 2010 Progetto sulla Soglia
Torna su
[ Reset Settings ]